Palermo: La Gancia - mondoidee.com

mondoidee.com
Copyright © 2006 - 2017
Vai ai contenuti

Menu principale:

Palermo: La Gancia

La chiesa di S. Maria degli Angeli si trova in via Alloro, all'altezza di Piazza Marina e dalla quale si può anche accedere, la sua costruzione risale al 1490 su volere dei frati di Santa Maria di Gesù che chiesero ed ottennero il permesso da Innocenzo III° per costruire un ospizio per i poveri e per i forestieri che allora veniva indicato col nome di Gancia ed è per questo che la chiesa è più conosciuta con questo nome, accanto alla chiesa venne costruito un convento che oggi è adibito a Curia Provinciale, la chiesa ha due ingressi, il principale in via Alloro e l'altro in una stradina senza uscita alla destra della stessa.
E' tutta contornata da una inferriata e passata la stessa salendo alcuni gradini si accede al portale della facciata principale dove sopra allo stesso vi è un arco e sopra ancora una effige in marmo rappresentante un mezzobusto della Madonna col Bambino.
La chiesa venne molte volte danneggiata dalle guerre e fu poi risistemata e restaurata pur conservando quasi sempre la sua fattura originale, quello che è rimasto sempre intatto è la facciata..
L'interno è a croce greca con una grande navata centrale con sei cappelle per ogni lato, sul portale d'ingresso vi è un bellissimo organo del seicenti mentre in tutta la chiesa, comprese le cappelle, vi sono delle opere del Gagini, del Novelli e del Serpotta che ne fanno un grande patrimonio artistico, alla sinistra dell'Altare maggiore vi è la cappella dedicata alla Madonna di Guadalupe e che è di proprietà della famiglia reale spagnola.
All'esterno della chiesa, sulla sinistra vi è la “buca della salvezza” coperta da una lapide che ne ricorda le origini che risalgono al 1860 quando due mazziniani inseguiti dai borboni si erano rifugiati nella cripta della chiesa e poi quando erano fuori pericolo si erano scavati una bucca dalla quale sono riusciti ad uscire fuori e scappare aiutati dalla gente del luogo.

Torna ai contenuti | Torna al menu