Caltanissetta Le Feste - mondoidee.com

mondoidee.com
Copyright © 2006 - 2017
Vai ai contenuti

Menu principale:

Aprile
La Settimana Santa
La Settimana Santa è quella che in tutta Italia impegna più persone rispetto alle altre feste, sia perchè offre molti spunti per fare le scene e sia perchè è molto sentita e celebrata in tutta la Nazione, quella di Caltanissetta è una delle più suggestive che si svolgono in Sicilia e non solo.
Inizia la domenica delle Palme con la vendita in ogni angolo della città delle Palme intrecciate in vari modi, poi le rappresentazioni vere e proprie iniziano a metà settimana e sono così distribuite:
Mercoledì Santo vi è il corteo della Real Maestranza che parte dalla Biblioteca Comunale verso le 11 con all'inizio la banda musicale, poi vi è l'Alfiere che porta lo stendardo della città con attorno delle figure dei Santi Protettori  delle categorie artigianali, lo scudiero che porta lo scudo seguito da un bambino che su un cuscino porta le chiavi della città, poi vi sono i “Mastri” che sono vestiti con abito ed i guanti tutto di nero, poiché il corteo annuncia la settimana della tristezza per la morte di Gesù, dopo di loro il portabandiera e poi tutti gli altri membri della Real Maestranza, dove ogni categoria è preceduta dal proprio portabandiera, poi alle 12 esce la Real Maestranza dalla Cattedrale e questa in modo più festoso con il Vescovo e portando il S.S. Sacramento si mette dietro di tutti e dopo aver percorso il centro storico rientrano in Cattedrale dove si sciogli dopo la Benedizione.
Di pomeriggio vi è la processione delle “Varicedde” (le Vare piccole) che vengono portate a spalla ed ognuna di esse porta le staue in miniatura dei gruppi che rappresentano la passione di Gesù, in tutto 19 vare.
Giovedì Santo vi è la sfilata di 16 vare con scene raffiguranti la passione di Gesù, stavolta le statue non sono in miniatura ma in formato normale, cioè ad altezza uomo, le scene partono dall'ultima cena fino alla Madonna addolorata che piange il suo figliolo, il tutto inizia la mattina quando le vare vengono esposte una in ogni strada del centro storico e per tutto il giorno vengono addobbate, poi appena comincia a far buio inizia la processione che percorre il centro storico fino alla mezzanotte.
Venerdì Santo vi è la processione del Cristo nero che è un crocifisso fatto in legno scuro e per questo viene chiamato in quel nome, durante la processione vengono cantate delle lamentele.
Il crocifisso non è ben definito e con delle proporzioni non uguali per tutto il corpo ma nonostante ciò è la processione più sentita della città.
Sabato Santo viene rappresentata la “Scinnenza” (La discesa) che rappresenta la deposizione del corpo di Gesù dalla croce al sepolcro.
La rappresentazione avviene in teatro e prima di questa viene recitata l'ultima cena.
Domenica di Pasqua, in mattinata i componenti della Real Maestranza, accompagnati dalla banda musicale, partono dalla Cattedrale fino alla sede Vescovile e da qui, assieme al Vescovo vanno verso una piazza della città dove si terrà la Santa Messa.

Agosto
Il 15 la Festa dell'Assunta

Settembre
Il 29 del mese si svolge la Festa di San Michele Arcangelo, Patrono del paese, dove viene portata in processione per le vie della città la statua, risalente al seicento, dell'Arcangelo, la leggenda narra che lo scultore fece molte volte il volto del Santo perchè non gli piaceva come gli veniva e poi quando molto stanco si addormentò ed al suo risveglio trovo la statua con un volto molto bello.

Novembre
Dall'inizio della seconda settimana del mese alla fine della terza, si svolge la festa della Madonna della Provvidenza che si svolge nell'omonimo quartiere, durante questi giorni si svolge anche un pellegrinaggio ed una fiaccolata per le vie del quartiere.

Il giorno 11 si svolge la Festa di San Martino da Tours
Torna ai contenuti | Torna al menu