Italia
L'Italia è situata nell'Europa meridionale, ha una superficie di 301.336 Km²  ed una popolazione di quasi 60.500.000 abitanti. è circondata dal mare da tre lati, posta nel mar Mediterraneo, separa il Mar Tirreno dallo Ionio, a nord dopo le Alpi confina con la Francia, la Svizzera, l'Austria e la Slovenia. E' suddivisa in venti regioni ed oltre a queste, al suo interno vi sono la città del Vaticano  e la Repubblica di San Marino che sono Stati a se stanti. Inoltre vi è il comune di Capione d'Italia che pur essendo nel Canton Ticino, in Svizzera, appartiene all'Italia.
Ha molte isole delle quali le più grandi sono la Sicilia e la Sardegna, poi ve ne sono altri gruppi minori  come l'Arcipelago Toscano, le Flegree, Eolie, Egadi, Pelagie, Tremiti e l'Arcipelago della Maddalena.
Molte sono le montagne e  le sue catene montuose si estendono per quasi tutto il territorio, le più alte sono nelle Alpi occidentali con molte vette che superano i 4000 metri.
Ha anche molti vulcani, fra cui l'Etna che è il più alto d'Europa..
Molti sono anche i fiumi, il più lungo è il Po con i suoi 652 Km.
Molti sono anche i laghi e le cascate.
Il suo clima è un pò particolare poichè in gran parte di essa è mite e proprio per questo viene definita "il bel Paese", la sua storia è molto antica e risale alla preistoria ed è quasi tutta concentrata sugli avvenimenti di Roma che ne è la capitale.
L'Italia è stata abitata già dall'era della preistoria, non si ha una data precisa ma quel periodo è testimoniato da diversi reperti archeologici. Molte cose che ancora vi si conservano, come ad esempio, la grotta dell'Addaura, risalgono al periodo Paleolitico. Vi sono inoltre ritrovamenti dell'età del ferro e di quella del bronzo. Anche se ancora oggi ci sono delle ricerche sul periodo pre romano..
Inizialmente, si presuppone siano stati  i popoli europei a scendere, per prima gli Etruschi, poi altri come i latini, veneti ed altri, dopodichè anche altri popoli come i Galli. Mentre arrivano questi popoli dall'Europa si vanno unendo con quelli che già abitano le altre  parti della penisola.
Gli Etruschi quindi vivevano nell'Italia peninsulare e scendendo ancora verso sud vi erano altri popoli, fra i quali gli Umbri, i Latini, i Lucani, i Siculi e molti altri. Inoltre ve ne erano altri che erano presenti in Sicilia e nella Sardegna che è stata abitata a cominciare dal 2000 a.C. dai Sardi che era un popolo autonomo.
I primi a colonizzare il Paese furono i Fenici che approdati in Sicilia e Sardegna diedero inizio al commercio, naturalmente all'inizio questi abitanti erano sparpagliati ma passando il tempo si andavano unendo formando dei centri urbani, fra cui Mozia, Palermo, Solunto ed altri.
Verso il VII° secolo a.C. altri popoli, soprattutto greci, approdarono sulle rive dell'Italia del sud e la Sicilia, dando origine a città come Napoli, Reggio Calabria, Messina, Siracusa ed altre, questi popoli, a contatto con quelli che già abitavano l'Italia ebbero un contatto di pace e democratico dando al cittadino delle grandi responsabilitòcon delle doti abbastanza elevate, sia nell'arte che nella cultura.
Dopo questo periodo iniziò ad espandersi l'Impero romano unendo l'Italia con la Repubblica romana, passato il 27° secolo a.C. i romani iniuziò le sue conquiste volute dagli imperatori e, verso la fine del primo secolo a.C. Roma prende il sopravvento anche su tutta l'Italia.
Col passare del tempo l'impero di Roma si andava ingrandendo sempre più e conquistando altri territori  e costruendo strade, acquedotti ed altre opere. Tutto questo successo dei romani si ha fino al 476  quando dei condottieri germanici sovrastano l'ultimo imperatore occidentale, che era Romolo Augusto, dando vita ad una svolta che porta dalla cosiddetta era antica e subentra il Medioevo.
Da allora altri popoli si contesero i territori italiani  e nel 493 gli ostrogoti riformano l'unità politica dell'Italia , dopodichè, negli anni che vanno dal 535 al 553  vi è la guerra gotica  dove l'imperatore Giustiniano sconfigge gli ostrogoti e definitivamente l'imperro romano, ciò provoca  una devastazione del territorio ed una crisi economica e politica, tanto che gli anni seguenti, sia per le tasse che per una epidemia di peste, portano i contadini ad una vita misera causando la spopolazione del Paese.
Nel 569 i Longobardi occupano, aiutati dagli italiani, prima il Friuli e poi pian piano il resto del Paese chiamandola Langobardia Maior la parte del nord e Longobardia Minor la parte del centro e del sud. e governarono fino al 774 quando furono sconfitti da Carlo Magno per il nord, mentre il sud è conquistato dai Normanni, perdendo così l'unione che durante i secoli si tenta di ricostruire senza successo..
Dopo l'anno Mille, Vi sono delle lotte fra i Papi e gli Imperatori e così nascono i Guelfi, che sono con il Papa ed i Ghibellini con l'Imperatore.
Sempre in questo periodo nascono le Repubbliche Marinare costituite da Amalfi, Genova, Pisa e Venezia.
Poi si susseguono la battaglia di Legnano ed i Vespri Siciliani.
Da allora in poi vi è l'uscita di scena degli imperatori germanici ed una ripresa economica  ed artistica, nascono molti poeti fra i quali anche Dante Alighieri, dopodichè viene sancita nuovamente l'Unità d'Italia, voluta da Cola di Rienzo anche se ancora vi sono dei piccoli comuni autonomi ed anche il papato, questo sparpagliamento fa si che avvengano molte invasioni, come quelle francesi, spagnole ed altre.
Dopo il 550 vi è un momento di ripresa , ma nel seicento vi è un nuovo periodo di crisi per quasi tutta l'Italia e di questo ne risente anche la Chiesa perdendo molti fedeli così fa una controriforma per rafforzare i paesi cattolici, da questo periodo di crisiu vengono fuori carestie ed epidemie, il popolo si rivolta agli spagnoli finchè nel settecento gli austriaci non vincono sugli spagnoli.
Nel 1796 arriva Napoleone ed il po, polo ricomincia ad unirsi ed a Rimini, Murat chiede agli italiani di unirsi contro gli austriaci, dopodichè, nel 1861 nasce il Regno d'Italia nel periodo detto Rinascimento.
Da allora vi è la Carboneria che manda avanti i moti, repressi dagli austriaci nel 1821 ed ai quali seguono poi molti altri avvenimenti come la prima guerra d'indipendenza con le cinque giornate di Milano e le dieci di Brescia. Vi è la spedizione di Carlo Pisacane nel Regno delle due Sicilie. La sexconda guerra mondiale nella quale l'Austria cede la Lombardia e l'impresa dei Mille con la quale termina l'unificazione dell'Italia nel quale vi furono coinvolte tante persone come Giuseppe Mazzini che fondò la Giovane Italia, Giuseppe Garibaldi, Camillo Benso conte di Cavour ed altri.
Nel 1861 nacque il Regno d'Italia ed inizia con delle guerre contro la Somalia e l'Eritrea.
Dopodichè partecipa alla prima guerra mondiale subendo una sconfitta a Caporetto ma poi, nel 1918 vinse la battaglia ed ottiene il Trentino Alto Aduge, la Venezia Giulia ed il Friuli.
Dopodichè, nel 1919 con Benito Mussolini inizia il fascismo e venti anni dopo firma  il patto d'Acciaio con Hitler.
Nel 1940 fa parte della seconda guerra mondiale alleandosi con Francia, Germania ed Inghilterra, dopodichè va in guerra contro la Russia.
Nel 1943 finisce il fascismo ed arrestato Mussolini  e sostituito da Vittorio Emanuele III che mette a governare Pietro Badoglio. Dopo questi avvenimenti l'intero Paese si trova scombussolato, si formano così i primi gruppi di partigiani dando vita al nucleo dell'Italia libera finchè nel 1945 vengono distrutte tutte le forze fasciste..
Finita la guerra, l'Italia è semi distrutta e conta oltre 400.000 morti.
Nel 1946 viene fatto un referendum che porta la fine della monarchia e la nascita della Repubblica Italiana e viene nominato Enrico De Nicola come primo presidente ed Alcide De Gasperi come ministro del consiglio.
Si fa una nuova Costituzione che inizia dal 1948.
I Primi eletti appartengono alla Democrazia Cristiana che starà fino al 1953 ed in questi anni l'Italia si risolleva conoscendo il miracolo economico con una enorme richiesta di manodopera e l'emigrazione degli abitanti del sud verso le città del nord.
L'Italia aderisce alla CECA ed alla CEE.
Nel 1968 vi è la contestazione degli studenti e degli operai , poi negli anni settanta i gruppi terroristici..
Da allora in poi, vi sono uccisioni di uomini politici e di uomini dello stato. Coinvolgimento di persone politiche.
Essa fa parte dell'Unione europea e ne è stato una delle Nazioni fondatrici, inoltre fa parte della BATO, del Consiglio Europeo, dell'OCSE. Fa anche parte dei membri del G7, G8 e G20.

mondoidee.com